Da controller a stratega del rischio aziendale - K|VENTURE

Da controller a stratega del rischio aziendale

L’evoluzione del Direttore Amministrazione e Finanza ha visto il suo ruolo trasformarsi da contabile, a vero e proprio collaboratore strategico. Questo è quanto tracciato dalla ricerca di Accenture “From bottom line, to front line. #CFO-Re-imagined”, che ha coinvolto oltre 700 dirigenti in area Finance con l’obiettivo di descriverne la trasformazione. Dall’analisi emerge, innanzitutto, come si siano estesi gli ambiti di competenza del Responsabile Amministrativo/ CFO/ Controller, che non si limita più ad attività di carattere tecnico (come la redazione del bilancio o il controllo di gestione), ma contribuisce alla definizione della strategia aziendale.

Semplice a dirsi, più complicato a farsi… Perché definire la strategia aziendale, implica che il controller deve essere pronto a fornire informazioni su TUTTI gli ambiti rilevanti per l’azienda.

C’è quindi un’espansione dei dati chiesti al Controller, soprattutto nell’ambito fondamentale del controllo dei rischi: la ricerca rileva che ad oggi, ben il 60% dei Controller ha ricevuto richiesta dalla Direzione, di preparare dati puntuali sul risk management.

La gestione del rischio aziendale: la solvibilità dei clienti

Tra i rischi operativi più rilevanti da monitorare, troviamo senza dubbio quelli legati all’insolvenza dei clienti: conoscere tempestivamente le condizioni economiche o finanziarie di una data impresa è fondamentale per decidere se accettare o meno gli ordini provenienti da quel potenziale cliente.

Non è raro, infatti, vedere imprese attratte dalla prospettiva di acquisire ordini ingenti… che poi finiscono per fallire perché il committente non paga alle scadenze previste o fallisce a sua volta.

Fortunatamente, oggi, il mercato delle informazioni commerciali è veramente facile da consultare! I bilanci depositati dalle varie imprese possono essere estratti dal Registro Imprese a bassi costi. Inoltre, chi fornisce tali servizi offre spesso anche la possibilità di averli già riclassificati, con calcolo dei principali indici ed indicatori di bilancio. Diviene così piuttosto semplice conoscere la situazione economico finanziaria di ogni impresa e confrontarla con quella di altre imprese operanti nello stesso settore.

Questa tipologia di analisi finanziaria e bancaria risulta ancora più determinante laddove l’obiettivo dell’azienda sia quello di espandere il fatturato, concedendo dilazioni di pagamento più o meno lunghe. Ben considerato che una simile scelta può mettere a rischio l’equilibrio finanziario dell’impresa, deve essere accompagnata da puntuali misure sulle fonti di finanziamento: è quindi intuibile che la valutazione della solvibilità dei clienti assuma un ruolo determinante.

Concludendo, quindi, il controller oggi ha un ruolo strategico importante, ed è chiamato a garantire la gestione del rischio aziendale con indicazioni pronte all’uso.

K Venture, da sempre attiva nell’analisi finanziaria, analisi bancaria e centrale rischi, solvibilità ed analisi dei competitor, è ovviamente al vostro fianco per supportarvi in queste attività.

Torna su