Il rendiconto finanziario è obbligatorio. Scopri come elaborarlo!

Per i bilanci relativi agli esercizi aventi inizio dal 1 Gennaio 2016, il rendiconto finanziario diventa obbligatorio per tutte le società (fanno eccezione le sole società di persone, le micro-imprese e le imprese che presentano il bilancio in forma abbreviata). Oggi il bilancio di esercizio deve includere anche il prospetto che rappresenta la situazione finanziaria della società (decreto pubblicato nella G.U. n. 205 del 4 Settembre 2015, di attuazione della direttiva bilanci n. 2013/34/UE).

Perché il Rendiconto Finanziario è importante per la tua azienda?
Oltre ad essere obbligatorio, il Rendiconto Finanziario è anche uno strumento eccellente di analisi, per valutare la dinamica finanziaria e monetaria della tua impresa. Il Rendiconto non è il semplice raffronto tra due grandezze in due periodi consecutivi, ma un prospetto che mette in evidenza le cause per cui tale variazione (positiva o negativa) si è sviluppata. E’ la chiave di lettura dei flussi monetari, che mostra quali gestioni aziendali hanno prodotto assorbimento di risorse finanziarie e quali al contrario hanno generato un incremento: segnala in quale area (operativa, di investimento, finanziaria) l’impresa è più efficiente, per pianificare il futuro e gli eventuali correttivi alla gestione.

Come deve essere redatto il rendiconto finanziario?
L’OIC ha predisposto il principio contabile n.10 (che sostituisce il precedente principio contabile n.12) appositamente dedicato al Rendiconto Finanziario. Il C.C. invece, articolo 2425-ter, non prevede uno schema rigido di rendiconto, ma indica alcune prescrizioni: dal rendiconto finanziario devono risultare, per due esercizi consecutivi (quello cui è riferito il bilancio e il precedente), l’ammontare e la composizione delle disponibilità liquide, all’inizio e alla fine dell’esercizio; i flussi finanziari derivanti dall’attività operativa, da quella di investimento, da quella di finanziamento, ivi comprese le operazioni con i soci.

Il documento può essere redatto sia secondo il metodo diretto (individuazione dei singoli flussi in entrata o in uscita), sia secondo il metodo indiretto (che parte dal risultato di esercizio, aggiungendo i costi che non hanno determinato flussi di cassa e sottraendo i ricavi che non hanno generato cassa). Vengono poi rettificate anche le poste del circolante che non hanno generato o assorbito liquidità.

SELFCONTROL elabora il Rendiconto Finanziario in modo rapido e puntuale: contattaci per adempiere alla Normativa e guardare la tua azienda da tutt’altra prospettiva.

CONTATTACI > assistenza@selfcontrol-italia.it